Fusignano

Viola brevetto, Gdf gli sequestra beni

Avrebbe realizzato e commercializzato centinaia di antenne per telecomunicazioni, violando il brevetto depositato da un inventore bolognese. Per questo, la Guardia di Finanza ha denunciato un imprenditore ferrarese per usurpazione di brevetti industriali, sequestrandogli beni per 700.000 euro. Il provvedimento, chiesto dalla Procura e disposto dal Gip, ha raggiunto il rappresentante legale di una società operante nel settore delle telecomunicazioni. L'indagine delle Fiamme Gialle è partita da una querela per truffa sporta dalla stessa azienda del Ferrarese, nei confronti dell'inventore al quale la società era stata legata, tra il 2009 ed il 2015, da un contratto per la commercializzazione in esclusiva di una serie di antenne ad uso militare, ideate e prodotte dal bolognese. All'uomo veniva contestato di aver preteso delle royalties sproporzionate. I finanzieri hanno invece scoperto che le apparecchiature vendute tra il 2009 ed il 2015 erano rispondenti ai brevetti regolarmente depositati.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie